vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Fara Novarese appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Oratorio di Santa Marta (Sec. XVI)

Nome Descrizione
Indirizzo Piazza Libertà
Telefono 0321.829590

A cura di Alberto Demarchi


Nel 1569 era già l'Oratorio della Confraria di Santa Marta. I confratelli, nelle funzioni religiose, portavano un saio bianco.
L'oratorio era annesso alla facciata della chiesa dei Santi Martiri Fabiano e Sebastiano e fu rifatto tra il 1618 e il 1628, perchè il vecchio edificio disturbava la costruzione della nuova Chiesa Parrocchiale.
Rifatta la costruzione, la confraternita ornò l'oratorio con un grandioso altare barocco in legno scolpito e dorato. L'altare di scuola valsesiana è alto 6.30 mt. e largo 3.60 mt.
La grandiosa pala racchiude una tela di autore sconosciuto e datata 1627.
Al centro della tela vi è la Beata Vergine con il Bambino Gesù fra le braccia. Dalla parte sinistra è raffigurata Santa Maria Maddalena con Santa Marta e San Massimo. Una bella cornice in legno scolpito e dorato racchiude questa tela.
A metà del lato destro e sinistro della cornice sono scolpite le statuette di San Pietro e di San Paolo. Ai lati della cornice due grandiose colonne tortili, adorne di pampini rampicanti carichi di grappoli d'uva, con dei putti nudi intenti a vendemmiare. Le due colonne sorreggono una grande transenna con una bella cornice a risvolti.
Al centro di questa transenna si erge, su di un piedistallo, una statua dorata di Santa Marta, contornata da quattro angioletti, due per parte. Due angeli, alti come metà colonna, stanno in fianco alle due colonne tortili.
Un basamento scolpito regge tutta questa pala. Al centro del basamento un grande pennello dorato ad altorilievo scultoreo, rappresenta Gesù in casa di Marta, Maria Maddalena e LAzzaro.
L'altare è stato restaurato nel 1992 sotto l'egidia della Soprintendenza dei Beni Artistici e Storici del Piemonte.

Tratto da:
" Percorsi, Storia e Documenti Artistici del Novarese
Paesi fra Collina e Sesia - Vol. 8 "
Provincia di Novara - 1995